La gola o canyon di Su Gorropu, Urzulei, Orgosolo, Dorgali

Su Gorropu, Orgosolo – Urzulei

Ambiente Barbagia Esperienze Territori

La Gola di Su Gorropu è il gran canyon sardo

Su Gorropu (o Su Gorroppu) è una meravigliosa opera d’arte della natura di Sardegna. La gola segna il confine tra i territori comunali di Urzulei e Orgosolo ed è poco distante anche dal territorio di Dorgali.

Il Canyon di Su Gorropu è senza dubbio uno dei più maestosi e spettacolari d’Italia, con i suoi oltre 450 m di dislivello è tra i più alti d’Europa.
Arrivando dall’Orientale Sarda, la gola si trova nel tratto tra Dorgali e Baunei ed è facilmente individuabile, l’incisione tra i massicci calcarei dei Monti di Dorgali non passa inosservata.

Il percorso di trekking è lungo circa 6,5 km e offre un paesaggio fuori dagli schemi

Il sentiero è sempre chiaro e pianeggiante, si passa dai fitti boschi a tratti a cielo aperto. E’ possibile trovare lungo il tragitto, aree di sosta con tavoli e panche, addirittura in alcune è stato allestito un caminetto interamente costruito in pietra, dove è possibile accendere il fuoco.
Il cammino segue la riva destra del Flumineddu, ed in alcuni punti il paesaggio ci regala dei panorami mozzafiato per tutta la vallata circostante.
Una volta giunti all’ingresso della gola di Su Gorropu, lo spettacolo è assicurato.

Le acque piovane hanno eroso, levigato e dissolto nel tempo la roccia calcarea, fino a formare lo spettacolo che oggi possiamo ammirare. Qui è possibile scoprire un pezzo della storia di questo territorio: attraverso l’ampia varietà di fossili e conchiglie di varie forme, viene svelato l’antico paesaggio sommerso, datato milioni e milioni di anni.

In alcuni periodi dell’anno è possibile ascoltare il rumore dell’acqua, a volte assordante, che scorre in enormi quantità e che s’infiltra nelle immense gallerie sotterranee del Supramonte.

Lo spettacolo nello spettacolo.

In passato la gola ebbe una fondamentale funzione strategica e difensiva. Da queste parti i venti raggiungono velocità impressionanti, tali da far sbattere interi stormi contro le ripide pareti.

Nella valle del canyon, le acque risorgenti del rio Flumineddu formano laghetti cristallini dove sopravvivono ancora il Tritone sardo e la Trota sarda.

 

Meravigliosa la fauna presente a Su Gorropu: dal muflone alla martora, dal cinghiale al gatto selvatico, dalla volpe al ghiro.

Di grande attrazione la presenza della sempre più rara aquila reale. Diversi gli avvistamenti, in una zona dove il rapace nidifica ancora.

Guarda anche il servizio del TG5

Tg5 Gola di Gorropu - 22/10/2017

Un bel servizio del Tg5 sulla gola di Gorropu.#orgosolo #gorropu #urzulei #supramonte

Posted by Orgosolo on Sunday, October 22, 2017

Tagged